CHE COS'È LA TRADUZIONE?

La traduzione non è una semplice trasposizione meccanica.

Eseguire una buona traduzione non è soltanto un'ottima conoscenza delle due lingue, condizione indispensabile, ma non sufficiente, bensì individuare lo specifico del testo e trasmettere nella lingua di arrivo gli stessi concetti e messaggi del testo originale, senza aggiunte od omissioni, rispettando tutti gli aspetti - sia linguistici che culturali - del testo originale.

Il mio credo è offrire un servizio di traduzione, con lo scopo primario di perseguire la soddisfazione del cliente. L'obiettivo finale è fornire una traduzione completa e coerente, adeguata al target e alle esigenze del committente. La traduzione è solo una delle fasi del processo del servizio di traduzione, di per sé non garantisce la qualità (zero difetti) se non adeguatamente supportato, gestito e monitorato da una revisione.

Il servizio di traduzione deve essere necessariamente espletato in più tempi successivi

  • a) pianificazione
  • b) traduzione
  • c) revisione
  • d) correzione e controllo finale

secondo un metodo di gestione, utilizzato in attività per il controllo e il miglioramento continuo dei processi e dei servizi: il Ciclo di Deming o PDCA (Plan-Do-Check-Act)

Un servizio di traduzione accurato prevede una serie di operazioni che consistono in:

  • pianificazione del lavoro: analisi delle esigenze del cliente e programmazione del lavoro;
  • analisi del testo da tradurre: analisi dello stile e del registro, analisi terminologica e ricerca di equivalenti nell'altra lingua;
  • rielaborazione del testo: stesura del testo nell'altra lingua;
  • revisione: controllo della fluidità del testo, della terminologia utilizzata, della sintassi e della grammatica, dell'impaginazione, dell'integrità e dell'ortografia;
  • correzione e controllo finale: mettere in essere eventuali azioni correttive derivate dalla revisione e verifica del rispetto delle esigenze del cliente

In tal modo il servizio di traduzione potrà garantire zero difetti e soddisfazione del cliente, attraverso un servizio completo, puntuale e di alta qualità.


QUALI SONO LE LINGUE?

Sono una traduttrice freelance professionista di madrelingua italiana, con un’esperienza ultradecennale nel campo delle traduzioni da e verso le lingue inglese e francese.


CHI È IL TRADUTTORE FREELANCE?

I traduttori freelance sono il perno su cui si basa il settore della traduzione. Si tratta di professionisti che operano quasi sempre dietro le quinte, ma senza i quali il mondo dell'intermediazione linguistica non esisterebbe neppure. A loro è dovuto il successo delle agenzie di traduzione e dei progetti dei loro clienti.

Chi con superficialità spesso afferma che per poter fare il traduttore basta conoscere ‘abbastanza bene’ una seconda lingua o essere bilingue, prende un granchio, e che granchio!

Quello che si possa definire un traduttore professionista, infatti, non si limita semplicemente a conoscere bene le lingue delle quali si occupa, ma ha una piena padronanza della lingua straniera e soprattutto della propria lingua madre, cosa che non deve assolutamente esser data per scontata.

I freelance sono professionisti in continuo aggiornamento e formazione, con un bagaglio culturale dallo spessore non indifferente, che hanno deciso di lasciare la sicurezza di un posto da dipendente per diventare imprenditori di se stessi.

Traduttore freelance significa professionalità al servizio del cliente.


PERCHÉ RIVOLGERSI A UN PROFESSIONISTA AUTONOMO?

Rivolgendosi direttamente al traduttore il cliente ha la garanzia di un contatto diretto che assicura maggiore immediatezza di comunicazione, oltre che un maggiore supporto e una maggiore trasparenza.

La collaborazione diretta con professionisti autonomi Vi garantisce un unico interlocutore, un servizio personalizzato, una qualità costante e uno stile uniforme. Inoltre si eliminano i costi di mediazione dell'agenzia di traduzioni: il cliente può ottenere sicuramente condizioni più vantaggiose. Attraverso il traduttore freelance avrete quindi il contatto diretto con il professionista.

“Una buona traduzione è come una lastra di vetro.
Si nota che c’è solamente quando ci sono delle imperfezioni: graffi, bolle.
L’ideale è che non ce ne siano affatto.
Non dovrebbe mai richiamare l’attenzione su di sé.”
(Lawrence Venuti)